Un anno di Gazzetta di Superlega

Si è conclusa così la Superlega 2007-2008.

Ecco qui di seguito tutti i numeri della Gazzetta di Superlega.

 

RACCOLTA COMPLETA GAZZETTA SUPERLEGA APERTURA

Numero Data Permalink
15–Speciale Spareggi 04/02/2008 permalink
14 28/01/2008 permalink
13 21/01/2008 permalink
12 14/01/2008 permalink
11 03/01/2008 permalink
10 17/12/2007 permalink
9 10/12/2007 permalink
8 03/12/2007 permalink
7 26/11/2007 permalink
6 12/11/2007 permalink
5 05/11/2007 permalink
4 01/11/2007 non pubblicato
3 29/10/2007 non pubblicato
2 22/10/2007 non pubblicato
1 08/10/2007 permalink

 

————————

 

RACCOLTA COMPLETA GAZZETTA SUPERLEGA CLAUSURA

Numero Data Permalink
15–Speciale spareggi 12/05/2008 permalink
14 05/05/2008 permalink
13 28/04/2008 permalink
12 21/04/2008 permalink
11 14/04/2008 permalink
10 07/04/2008 permalink
9 31/03/2008 permalink
8 26/03/2008 permalink
7 20/03/2008 permalink
6 17/03/2008 permalink
5 10/03/2008 permalink
4 03/03/2008 permalink
3 28/02/2008 permalink
2 25/02/2008 permalink
1 18/02/2008 permalink

 

*

i permalink sono collegamenti diretti ai post del blog in cui è possibile leggere e se volete anche commentare gli argomenti trattati

Cala il Sipario sulla Superlega 2007-2008

Parte la sigla, scorrono i titoli, si chiude il sipario, si sprecano i saluti: è finita anche quest’anno!
Stiamo parlando della Superlega, il campionato che racchiude l’elite della comunità di Scudettoweb, una superlega emozionante, ricca di colpi di scena, che ha lasciato tutti col fiato sospeso fino alla fine.
Fortuna alterna per i moderatori: se Marcomix, fresco di nomina, ha festeggiato la sua carica con una meritata promozione in serie B, Zanetti Capitano e Kaiserniky hanno vissuto una stagione anonima culminata con piazzamenti a dir poco disastrosi.
Il leghista Massituo ha voluto, invece, tenere fede alla sua fama che lo vuole ripulitore di ciò che è alieno alla cultura bossiana facendo fuori Superpadrepio al grido di “non passa lo straniero” e rimandandolo in patria su un gommone bucato.
Ma la Superlega non è solo moderatori, ma è composta anche da piacevoli sorprese: la prima è costituita da due nuovi trofei istituiti dalla fervida fantasia degli ideatori della competizione: la Champions League e la Coppa Uefa.
E’ evidente, perciò, che non tutte le squadre erano attrezzate per affrontare una stagione così lunga e stressante e lottare su tre fronti.
Per questa ragione LucafiQo ha scelto la Coppa Italia seguendo l’esempio della Roma spallettiana, ponendo minore attenzione sul campionato e sulla Champions dove, seppure giunto in finale, non è riuscito a controbattere al servizio potentissimo di Labirinto e alle sue discese a rete finendo per perdere 6-2 al quinto set.
La coppa Uefa ha visto invece protagonista una vecchia conoscenza della Superlega: Jdn, già vincitore della stagione di apertura, che ha deciso di seguire l’esempio del Milan che dopo anni di Champions ha preferito buttarsi sulla Uefa e si è aggiudicato un trofeo che mancava nel suo palmares.
Ed ora passiamo al vincitore della Superlega di Clausura, colui che ha dimostrato che la sua promozione in serie A non era stata un caso, colui che ha fatto ridere i suoi concittadini baresi dopo anni di sconfitte: stiamo parlando di Jackal, l’assoluto dominatore della stagione, l’uomo da battere del prossimo campionato, tanto bravo quanto sportivo e quest’ultima dote l’ha dimostrata nell’ultimo trofeo della stagione: la Supercoppa.
Un evento incredibile aveva infatti rischiato di minare lo svolgimento della competizione: un improvviso temporale? Un malore all’arbitro? Il pullmann aveva forato una ruota? C’erano stati incidenti tra i tifosi? Niente di tutto questo! LucafiQo, il suo avversario, aveva mandato in campo una squadra che non aveva uno schema ed i giocatori non sapendo come disporsi per protesta si erano distesi in campo completamente nudi a prendere il sole rischiando la sconfitta a tavolino.
Solo l’intervento di Super Jackal ha scongiurato tale deprecabile finale, convincendo LucafiQo ha scegliere il giusto modulo e convincendolo talmente bene da andare a perdere ai rigori.
E così amici miei anche questa stagione è finita, prepariamoci agli Europei, prepariamoci alla prova costume (a tal proposito quella di Globo è miseramente fallita), prepariamoci ad un’estate che dopo Calciopoli potrebbe essere nuovamente caldissima per i ricorsi in carta bollata del manager Odisseo deciso a trovare un ripescaggio in serie A e prepariamoci poi ad una nuova stagione di sport, di battaglie, di discussioni e di inevitabili polemiche: in fondo Scudettoweb e tutto quello che gli gira intorno è tutto questo!

Articolo a cura di Mike75

Supercoppa Superlega Clausura 2007-2008

Dopo ricorsi e controricorsi, finalmente arrivò il giorno della finale di Superlega Clausura tra Jackal e il "molisano invisibile" lucafiQo…


Supercoppa Superlega Clausura 2007-2008

Jackal-LucafiQo  0 – 2 ai rigori
(0 a 0 dopo 90 min)


Il vincitore della Superlega Clausura2007-2008, è quindi lucafiQo!

Complimenti quindi a LucafiQo, trionfatore della Coppa Superlega Clausura 2007-2008.

Guarda la partita

Gazzetta di Superlega Clausura: Speciale Spareggi

Dopo la fine del campionato, molti manager stanno ancora festeggiando, altri stanno cercando di smaltire la delusione subita per una retrocessione che forse non meritavano, ma ce ne sono altri, che hanno dovuto sopportare lo stress agonistico per un’altra lunga e interminabile settimana. Si tratta dei manager impegnati nei play-off e nei play-out. Questa settimana si giocano gli incontri ad eliminazione diretta in casa di colui che ottenuto nel corso del campionato una posizione migliore in classifica. E’ l’ultima occasione per salvarsi o per essere promossi! Vediamo come è andata.

Serie A1:

La serie A1 si è conclusa con la vittoria finale di Jackal. In teoria per la serie A ci sarebbero solo gli spareggi retrocessione, ma come ricorderete, qui i manager retrocessi erano già due: Canemacchina e JoeyRamone. Dunque la serie A1 si è conclusa domenica scorsa. Superfluo dunque soffermarsi ulteriormente su questa lega.

Serie A2:
Solo spareggio play-out.

Massituo – Superpadrepio

Lallo in serie A2 ha vinto lo scudetto meritatamente. Sicuramente risulta essere stato uno dei manager più costanti. Come ricorderete, già da qualche tempo in serie A2 ci fu la retrocessione di Giovanni. Ebbene oggi bisognava assegnare la secondo retrocessione. Lo scontro si preannunciava infuocato. Massituo ospitava Superpadrepio. Ecco qua lo speciale della partita.

Serie B1:
Spareggio play-off.
Pezzotto – Whatever 7-0

Spareggio play-out.
Dyd1974 – Anto81 0-1

In serie B1 il dominatore di stagione è stato indubbiamente Fralex. Ha vinto meritatamente il titolo e si è aggiudicato la serie A direttamente. La retrocessione è invece toccata ad Antosalgio, sfortunato durante tutto l’arco della stagione. C’era da assegnare, dunque, un posto per la A e un posto per la C. I play-off si son giocata fra Pezzotto e Whatever. Ebbene senza tanti fronzoli diciamo subito che il manager napoletano ha stravinto, sconfiggendo Whatever per ben 7-0. Sarà dunque lui a tornare subito in serie A a soli sei mesi di distanza dalla sua retrocessione. E proprio di retrocessione andiamo ora a parlare… Nei play-out sono malgrado loro capitati Dyd1974 e Anto81. La partita è stata tiratissima ed entrambi avrebbero meritato di restare in serie B. Ma uno dei due doveva retrocedere. E’ Anto81, grazie ad un gol nel finale, a salvarsi ed a condannare Dyd alla retrocessione. Si conclude così la serie B1, augurando a Dyd una pronta risalita in leghe più consone a lui.!

Serie B2:
Spareggio play-off.
Torre – Revenge 2-1

Spareggio play-out.
Kavos – Ivolalas 4-1

La serie B2 si è certamente conclusa in mondo incredibile. Credo sia la prima volta che succede una cosa del genere. 3 manager conclusero settimana scorsa tutti a 24 punti. Fu Burzumati grazie a differenza reti e a scontri diretti a vincere la lega e ad essere promosso in A. Grande rammarico, inevitabile, per gli altri due pretendenti al titolo. Torre e Revenge! I due meriterebbero entrambi la A, ma purtroppo solo uno di essi ha raggiunto la massima serie. E’ Torre a salire di categoria. Il palazzo lo voleva in C, ma grazie alla vittoria odierna per 2-1, egli è un nuovo manager di serie A! Congratulazioni Torre. Per quanto riguarda invece la zona retrocessione, Kavos è stato risucchiato nella lotta play-out proprio alla fine. Con un punto in più, Ivolalas sarebbe stato condannato al pari di Francesco76 alla retrocessione diretta. Ma quella sarebbe stata un’altra storia… La realtà ha visto invece oggi sfidarsi questi due manager. Kavos ha sfruttato al meglio il vantaggio casalingo ed ha condannato Ivolalas alla serie C. Risultato finale 4-1. Ivolalas ha soltanto prolungato il suo triste destino di una settimana. Congratulazioni al neo-promosso e a Kavos che si è salvato.

Serie C1:
Spareggio play-off.
Mephisto – Popov 0-0 (2-3 d.c.r.)

Spareggio play-out.
Razorbladeromance – Dennis Bergkamp 1-0

Girone dall’epilogo inaspettato quello della serie C1. Incredibilmente all’ultima giornata, Marcomix superò i favoriti Mephisto e Mr.Barry (quest’ultimo finito addirittura fuori dai play-off), vincendo alla grandissima una delle leghe più emozionanti. Come ricorderete fu invece Bardok ha dovere salutare tristemente i suoi compagni d’avventura aggiudicandosi la retrocessione diretta. Ebbene oggi si disputavano dunque due sfide importantissime. Mephisto, spodestato all’ultima giornata, ospitava Popov in una gara che sembrava avere esito scontato a favore del padrone di casa. Ma non è stato così. Dopo una scialba partita terminata sullo 0-0, è Popov ad avere avuto la meglio e a salire in serie B grazie a calci di rigore terminati sul 2-3. Mephisto resterà certamente con l’amaro in bocca per il doppio schiaffo morale subito in queste ultime settimane. L’altro incontro di giornata era lo spareggio play-out. Fiorazor ospitava un Dennis Bergkamp non certamente in formissima. Ed infatti, approfittando anche del campo amico, Razor, seppur di misura, supera Dennis per 1-0 condannandolo alla serie D.

Serie C2:

Solo spareggio play-out.
DosLosRamato – Sprawl 0-4 (A tavolino)

In serie C2 c’è solo lo spareggio play-off. Come tutti ricorderete (forse), all’ultima giornata colpaccio di SCA-ttante e Niko72 che entrambi staccando di 6 punti Spiederman si sono aggiudicati promozione diretta e meritata senza passare i play-off. Nella zona retrocessione è stato invece Zanetti ad abdicare l’ultima giornata e a scendere di categoria. Oggi si assegnava l’ultimo verdetto, il più triste. La retrocessione tramite play-out. Le compagine erano composte da DosLosRamato (in casa) e Sprawl. Lo spareggio ha avuto un esito incredibile. DosLosRamato, proprio nella partita che vale una stagione, fa scendere in campo una squadra logorata. Non raggiunge il numero minimo di giocanti e dunque Sprawl, senza nemmeno giocare lo spareggio, vince a tavolino 0-4 facendo saltare ogni tipo di previsione. E’ dunque così che si conclude la serie C2. Con uno sbadato DosLosRamato in serie D e con un combattivo Sprawl salvo in extremis.

Serie D1:
Solo spareggio play-off.

Na est – Martina 2-1

In serie D1 come sappiamo non ci sono retrocessione, è il campionato utile per accedere alla vera e propria Superlega. La D1 è una lega destinata ad avere un dominatore. In apertura fu Fonfluss lo schiacciasassi. Battè tutti e tutto e si garantì la promozione con largo anticipo. Stessa sorte nel torneo di clausura è spettata a BeppoJosef. Dopo un avvio così così ha poi iniziato a distruggere chiunque capitasse sulla sua strada vincendo così in scioltezza la lega. Mancava dunque un posto da assegnare. La promozione tramite play-off. Ha giocarsi le opportunità di promozione erano na est (in casa) e la dolce donzella Martina. Na est non ha avuto pietà del gentil sesso e così, anche sfruttando il fattore campo, è riuscito a guadagnarsi, vincendo per 2-1, un posticino in serie C! Congratulazioni na est. Auguro comunque a Martina di salire presto nelle serie superiori.

Serie D2:
Solo spareggio play-off.

Odisseo – Zhaman 0-0 (2-4 d.c.r.)

Stesso discorso per la serie D1, anche qui non ci sono spareggi play-out. La lega si concluse con Zlatan vincitore e con un Odisseo amareggiato. Egli infatti seppur arrivato con gli stessi punti di Zlatan, a causa di differenza reti e scontri diretti, non ha potuto fare il salto di categoria. Per salire, l’ultima chance è quella dei play-off. Chance che doveva giocarsi contro Zhaman. Campionato in sordina il suo con sorpasso finale ai danni di gioiadivivere utile a conquistare il sogno play-off. La sfida è stata tiratissima, entrambi avevano paura di perdere e così la partita è terminata sullo 0-0. Il tutto si è deciso ai rigori dove Zhaman grazie ad un portiere in grande giornata è riuscito a battere l’avversario per 2-4! E’ così lui a guadagnarsi un posto in serie C, condannando Odisseo, autore domunque di una grande stagione, a rimanere un altro anno in serie D.

Qui di seguito, troverete anche le statistiche di tutte le squadre che se volete potete scaricarvi. In ogni caso farò uno shot-screen che posterò qui in seguito

Statistiche Superlega Clausura 2007-2008


Articolo a cura di Zande85! 

Superlega Clausura 2007-2008: La Finale

E arrivò il giorno della finale di Superlega Clausura tra "Nonno" Lallo e Jackal


Superlega Clausura 2007-2008

Lallo-Jackal  0 – 1


Il vincitore della Superlega Clausura2007-2008, è quindi Jackal!

Complimenti quindi a Jackal, campione indiscusso della Superlega Clausura 2007-2008.

Guarda la partita

E la prossima settimana: Supercoppa Superlega Clausura, dove a sfidarsi saranno Jackal (vincitore della Superlega) e LucafiQo (vincitore della Coppa Superlega)