Essere nella storia ed essere leggenda

Sei scudetti di fila.
La Juventus stabilisce un ennesimo record in Italia. E’ la prima squadra a vincere per sei stagioni di fila il massimo campionato italiano.
Forse durante questa stagione non c’è stato quel senso di supremazia che i bianconeri hanno dato nelle passate stagioni, forse perchè da inizio campionato si è sempre detto che vero obiettivo bianconero, quest’anno, era “La coppa dalle Grandi Orecchie”, o forse perchè le dirette rivali (Napoli e Roma in primis) che si sono comunque rafforzate, hanno dimostrato di non avere quella continuità di risultato che avrebbe potuto portarle a traguardi importanti.
Alla fine a vincere il campionato sono di nuovo loro. Per il terzo anno di fila, lo scudetto arriva in accoppiata con la vittoria della Coppa Italia.
Certamente una vittoria meritata frutto di un’ organizzazione tecnico e tattica che dovrebbe fungere da modello alle altre squadre.
Ma la stagione non è conclusa. In quel di Cardiff la Juventus potrebbe cogliere un prestigioso traguardo.
Un obiettivo che soprattutto i tifosi interisti vorrebbero che la Juventus non raggiungesse.
Purtroppo questa è la mentalità del nostro Paese. Sempre e comunque tutti contro gli altri. Chi la pensa diversamente da noi non merita nulla e se per caso quel qualcuno raggiunge un obiettivo importante, non gli si fanno mai i complimenti o non gli si riconoscono mai i meriti.
Si preferisce “gufarlo” e continuare a vivere nei ricordi dei “tempi che furono” senza pensare che solo lavorando su se stessi si possono raggiungere traguardi importanti.
Non è vivendo nel ricordo che si migliora. La storia deve servire a dare degli obiettivi e a dare degli stimoli per migliorarsi. Quello che si è raggiunto un tempo deve servire a “dare sete” per raggiungerlo nuovamente.
Questo è quello che ha dimostrato la Juventus dal ritorno in seria A nel 2007 ad oggi (e che a onor di cronaca ha dimostrato nella giornata odierna il Milan che torna in Europa, dopo delle stagioni non proprio esaltanti). Questo è quanto altre squadre purtroppo non stanno mettendo in pratica.
Alla fine ciò che conta sono i risultati e la Juventus negli ultimi anni in Italia è stata un passo davanti a tutti.
Ora l’obiettivo è la Champions. Non sarà facile contro il Real Madrid di Cristiano Ronaldo. E non sarà affatto scontato il risultato.
L’unica cosa certa è che in quel di Cardiff i bianconeri ci saranno.


Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Precedente Pulizie estive: SWBlog si aggiorna Successivo Si chiude un'epoca e si ammaina una bandiera

Lascia un commento

*