27 novembre, la consacrazione

Il 27 novembre finirà nelle enciclopedie dello sport, negli almanacchi e negli “albo d’oro”. L’Inter e Fabio Cannavaro i due protagonisti di questa affascinante storia. La squadra di Moratti ha spazzato via l’opposizione di un troppo timoroso Palermo, così come ha fatto con le altre avversarie più temibili, come Roma, Fiorentina e Milan, e ha ottenuto per la prima volta nella sua storia un record di nove vittorie consecutive tra campionato e coppe. C’è da dire che mai come quest’anno l’Inter ha la possibilità, ma anche l’obbligo di vincere questo campionato, ma i risultati che sta ottenendo danno la dimostrazione che stiamo finalmente assistendo alla realizzazione di una grande squadra. Compatta, cinica e piena di campioni, in campo e in panchina.
Fabio Cannavaro, invece, nato a Napoli, racconta oggi ai bambini della sua città natia che i sogni ogni tanto si avverano. Questa sera si avvererà definitivamente il suo, ossia quello di essere identificato come il miglior giocatore dell’anno solare. Dopo Berlino lo vedremo alzare un altro trofeo e chissà se ci torneranno alla mente quei momenti di delirio nella notte del 9 luglio. Un giusto riconoscimento per chi quella sera ha reso realtà il sogno di milioni di persone.

Per chi si fosse perso qualche articolo precedente o avesse voglia di rileggere quelli passati è disponile una sezione apposita nel blog realizzato, gestito e curato dal nostro amico Kaiserniky! Il link relativo lo trovate, ovviamente, nel forum.

Articolo di Zanetti Capitano
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

—————————–

Un immenso grazie a Zanetti Capitano e al Gruppo Giornalistico di aver citato e pubblicizzato il blog e me nell’articolo

Condividi se ti piace!
Precedente La Gazzetta di Coppa Superlega: Primo turno Successivo La Gazzetta Di Superlega: N.8 Del 27/11/2006

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.