A testa alta

Niente da fare, purtroppo l’impresa non è riuscita.
Dopo aver sconfitto i campioni d’Europa in carica con una prestazione eccellente, gli azzurri non riescono a superare la Germania campione del mondo in carica. La squadra di Conte lascia l’Europeo ma lo fa a testa alta, dimostrando che nelle manifestazioni importanti l’Italia ed il suo gran cuore ci sono sempre.
Affrontavamo questo Europeo senza grandi nomi, sopratutto in attacco, ma l’abilità di Conte è stata amalgamare bene il gruppo, proporre la sua mentalità vincente, aggressiva e da condottieri e far applicare al gruppo i suoi schemi e le sue soluzioni tattiche.
Il risultato l’abbiamo visto tutti: grande organizzazione difensiva, buona capacità di costruire azioni pericolose (anche se con la Germania, sono state poche), ed 11 leoni, che quando scendevano in campo, correvano dal primo all’ultimo minuto mettendoci grinta e determinazione (due nomi su tutti Giaccherini e Florenzi)
Nel complesso è stato un buon europeo.
Certo, uscire ai rigori brucia, sopratutto contro una nazionale di cui storicamente siamo sempre stati la loro bestia nera, ma Conte in questi anni ha avuto la bravura di costruire un gruppo partendo da zero ed arrivare fino a qui.
Interessante sarà vedere cosa succederà nel prosieguo del Torneo.
Il Portogallo (finora solo pareggi) se la vedrà con la rivelazione Galles, in semifinale.
La Germania affronterà la vincente di Francia-Islanda.
In un periodo storico come quello attuale dove le grandi potenze fanno il bello ed il cattivo tempo, e dopo un’annata nella quale una squadra come il Leicester ha vinto il campionato inglese.. sinceramente, a questo punto, guardando le squadre ancora in lotta ci auspichiamo si realizzi l’impensabile…

 
Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Precedente Piccole e grandi d'Europa Successivo Portugal Campeon!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.