Addio Moro…

Ne avevamo parlato qualche settimana fa, e sinceramente speravamo di non doverne parlare più.
Invece, è successo. Questa volta l’epilogo però è stato tragico.
Qualche settimana addietro infatti, Fabrice Muamba era stato colpito da infarto durante una partita del campionato inglese. Per fortuna in questo caso il giocatore sembra essersi ripreso e potrà tornare con ogni probabilità alla vita sportiva.
Ma ieri, sul campo di Pescara, dove a sfidarsi erano appunto la squadra di casa ed il Livorono, per Piermario Morosini l’amaro epilogo è culminato in tragedia.
Talento promettente del nostro calcio, con già qualche esperienza in “azzurrino”, e con già il debutto in serie A alle spalle. Una vita difficile la sua, segnata da lutti importanti ed improvvisi in famiglia.
Ignote sono al momento le cause che hanno portato a questa tragica fine.
Non ci sembra il momento di fare polemiche su cosa si sarebbe potuto fare per salvarlo, e non ci sembra neanche il caso di parlare del prossimo turno di campionato.
Il calcio si è fermato. Tutte le serie, nessuna esclusa.
E’morto un ragazzo di 25 anni (quasi 26). E’ venuto a mancare mentre faceva quello che gli piaceva: giocare a calcio.
Il calcio è praticato da migliaia di giovani nel nostro Paese. Non tutti hanno la visibilità dei giocatori dei campionati principali.
Doveroso fermarsi e riflettere, per evitare nuove episodi del genere a prescindere dalla serie in cui si milita.
Addio Moro, ci mancherai.

 
Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Finali Champions & Uefa Superleague Clausura 2011/12 Successivo Tra i due litiganti...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.