Bentornato campionato!

E’ finalmente cominciato il campionato! Quante persone ieri e sabato si sono abbracciate negli stadi, nelle poltrone, nei locali per l’inizio di questo nuovo anno calcistico. Anno zero lo chiamano, la rinascita del calcio. Speriamo.
Intanto siam passati dai tribunali, sportivi e ordinari, ai campi da calcio. Abbiamo ricominciato a saltare, esultare per la nostra squadra, a gioire o soffrire da soli o in compagnia. Siamo tornati al calcio vero! Bentornato dunque campionato.
E’ tornato senza un grande protagonista, omaggiato da tutta Italia con un minuto di silenzio. E’ tornato senza un Signore, con la S maiuscola, uno di quelli che ‘non ci mancherà solo perché ci manca già adesso’. E’ tornato senza Giacinto Facchetti. Simbolo di un calcio onesto, pulito, un Signore rispettato da tutti perché lui rispettava tutti per primo. Ne sentiremo sicuramente la mancanza in questo inizio di nuova era.
Calciopoli ha scosso molti rami, ma non ha fatto cadere tutte le foglie. Anzi. La nostra passione, se possibile, è addirittura aumentata. Dobbiamo ripartire da questa, per riappropriarci del nostro sport.
Ripartiamo dal ricordo del Cipe, o dal gol di Corona, dalla tripletta di Rolando Bianchi, dalla vittoria del Catania o del Messina. Perché sono questi i lati belli del calcio, le certezze su cui fondare un futuro; l’imprevedibilità del campo che rende rende insicuro un 3 a 0 ottenuto dominando a larghi tratti.
Bentornato, dunque, ci eri mancato!

Articolo di Zanetti Capitano
A cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Ecco le new entry ufficiali !!! Successivo Roma da sogno, Inter da incubo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.