Beppo intervista Equus

Ben ritrovati amici forumisti qui al BeppoStudio!
Oggi ho invitato un altro milanista che frequenta da meno di un anno il forum, ma che si è già subito messo in mostra per la preziosa collaborazione come data-entry man del lunedì di SW. Se i valori sono sballati è tutta colpa sua :asd:
Chi è, chi è, chi è?
Lui è l’equino del forum, ovvero…


E
quus

:clap: :clap: :clap:
Beppojosef: Prego, Mr Equus prenda posto in cabina e ci dica cosa vuol dire il suo nick (un po’ difficilotto da ricordare eh?) e chi si cela dietro. Tracci una sorta di carta d’identità.
Equus: Il giovanotto dietro a questo nickname è un 24enne della provincia di Milano. Mi chiamo Luca e sono una persona buona e pacifica. La cosa più azzeccata che mi abbiano mai detto è stato “tu sei la persona più empatica che esista!” ebbene, concordo!
Mentre il nickname deriva dai miei anni di liceo scientifico, beh in latino viaggiavo sul 4 e ½ o 5, ma fu abbastanza per capire come si traducesse il mio cognome , ossia Cavallo. (l’altro soprannome che ebbi fu Varenne, ma non mi è mai piaciuto tanto quanto la parola Equus, che appunto la utilizzo spesso in vari forum).

Beppojosef: Quali sono i suoi hobbies e le sue passioni?
Equus: Beh, sono innamorato del gioco del calcio, e come ogni tifoso, sono convinto di saperne più di tutti sul tema, per cui un gioco come SW non poteva non diventare una mia passione. Sono inoltre un amante del cinema e dei telefilm, cosa di cui mi nutro giornalmente. Adoro leggere manga e libri, il mio genere preferito è il thriller o quello fantasy/horror.

Beppojosef: Quali sono le tre cose delle quali lei non potrebbe fare a meno?
Equus: Allora allora allora: la prima risposta sorge spontanea. Sono un uomo, per cui da quando ho la ragione sono innamorato delle donne (ma da 2 anni della stessa). Per il resto non me la sento di attaccarmi a delle cose materiali, che alla fin fine non mi cambiano la vita. Preferisco allora attaccarmi alle persone a me care, ossia la mia famiglia, la morosa e gli amici.

Beppojosef: Lei è milanista e paggio di Massituo, quando parla lui ha sempre ragione… Giusto? Ecco ci spieghi il suo rapporto con al sua squadra del cuore e perchè ha deciso di tifarla.
Equus: Allora specifico: Massituo col cappero che ha sempre ragione, infatti certe cose sul milan le vediamo da due punti di vista diversi. Però direi che molti dei pensieri sul milan li condividiamo e, soprattutto siamo entrambi tifosi veri. Mentre capitolo milan: semplicemente mio padre tifava milan e fin da piccolo mi portava a vedere partite a san siro. Le prime cose che mi ricordo sono che tifavo Van Basten e Gullit e che al tempo pensavo che il secondo fosse piu forte del Cigno di Utrech (chissà perché). Cmq la maggior parte delle volte mi addormentavo allo stadio con la bavetta alla bocca, ciò non toglie che non ho mai preso in considerazione di tifare altra squadra, di cui sono molto orgoglioso. Insomma, ho iniziato a capirci qualcosa dagli anni dello scudetto di Zaccheroni, poi il ciclo di Ancelotti ha vinto tantissimo e mi ha fatto divertire, mi sono goduto vittorie incredibili dal vivo che mi hanno fatto accapponare la pelle (esempio milan-ajax 3-2, quella del gol di tomasson) per cui a questa squadra e società perdono tutto, non soffro più nemmeno tanto la perdtà di Kakà (anche se una notte ho sognato che tornava al milan dopo la stagione deludente al Real).

Beppojosef: Ci dica quali sono:
– il suo libro preferito
– il suo cantante/gruppo musicale preferito
– il suo film preferito
– il suo attore preferito
. il suo cibo preferito
E ci spieghi anche il perchè
Equus: – Libro: La saga della Torre Nera di Stephen King, perché è un fantasy che in realtà racchiude tutti i generi narrativi e perché leggendolo mi sembra di essere in un’altra dimensione e mi dimentico di tutto ciò che mi circonda. Anche il libro It mi ha fatto provare questa sensazione.
– Cantante o gruppo: beh non ho una risposta chiara da darle, diciamo che ascolto quello che mi piace al momento, quando ero sui 18 anni adoravo il Liga, anni prima invece gli 883. Da un po’ di tempo ascolto molto i Coldplay. Una cosa è certa: da un po’ di anni sono prevenuto sulla musica commerciale, preferisco andare nel passato a cercare musica che ritengo più impegnata.
– Film: ce ne sono una valanga:, cito i primi che mi vengono in mente: Il Sapore della Vittoria, The Snatch, Sin City, A Beautiful Mind. Diciamo cosi i film che mi piacciono mi devono esaltare se sono sullo sport o d’azione, mentre se son seri mi devono commuovere.
– Attore: diciamo Denzel Washington, ma la risposta di basa più che altro sul fatto che ho sempre apprezzato i suoi film. Lo stesso posso dire per Brad Pitt, Keanue Reeves e John Travolta
– Cibo: beh qui mi becchi in quello che probabilmente è il mio vizio più grande. Sono goloso e mi piace mangiare in generale. Diciamo però che, quando decido che voglio dimagrire, non smetto e non smetterò mai di mangiare cmq il cioccolato. Risposta banale, ma è la verità
Panino: Vuoi che ti dia la dieta di Globo?  

Beppojosef: Le faccio una domanda che feci a Massituo: se lei fosse stato uno dei 300 capeggiati da Leonida, sarebbe fuggito o avrebbe combattuto fino alla morte?
Equus: Sono appassionato della Mitologia Greca. Sono affascinato da Leonida e i suoi 300, e non posso dire per certo quello che farei in una situazione che non ho vissuto, però credo proprio che sarei fuggito, sebbene mi spiaccia dirlo, è questa risposta. Probabilmente addurrei come motivazione il fatto che non posso morire perché voglio e devo stare con i miei cari. Sarebbe una motivazione vera e sincera, ma che non nasconderebbe la mia vigliaccheria lo stesso.

Beppojosef: Tema: Equus e la politica.
Equus: A questo rispondo velocemente. Sono una persona non politicamente impegnata, so che non dovrei farmi governare senza capire ciò che succede, il fatto è che è un argomento che non suscita il mio interesse. Cerco cmq di non farmi trascinare dalla folla, infatti spesso non mi schiero neanche, ripeto, pur sapendo di sbagliare.

Beppojosef: Come va invece con le donne? Entri nel dettaglio… E poi ci dica, ha mai detto a qualcuna "stasera famolo strano"? Qual è stato il posto più bizzarro dove lei ha fatto sesso?
Equus: Beh semplicemente Equus è sempre stato fin da bambino insicuro e timido, a tal punto da lasciarsi spesso scappare occasioni d’oro. Ma che ci posso fare?! Anche per questa mia timidezza non ho mai avuto storie serie che durassero più di qualche mese. 2 anni fa però ho conosciuto una puledrina dolce e solare, che col tempo mi sta insegnando come si vive un rapporto di coppia, come si gioisce dei momenti belli e come si supera quelli meno belli.
Capitolo sesso: beh, non so come funziona nella testa di altri, ma io sono totalmente incapace di separare il sesso dall’amore.  Detto questo è innegabile che, sempre con amore, ci sono sempre modi diversi di farlo, talvolta in modo più dolce, altre volte in modo “animalo”. Però non lo si dice apertamente “famolo strano”, lo si fa e basta. Anzi diciamo che le occasioni più belle per fare l’amore sono quelle in cui niente è programmato e atteso.
Sono abitudinario, quindi non credo di aver particolari posti in cui ho fatto l’amore da raccontarvi. Beh diciamo che in estate è capitato di usare l’automobile per fare altro oltre che guidare.

Beppojosef: Che cosa ha capito della vita e cosa invece la vita non le ha ancora fornito risposte?
Equus: Bella domanda. Non so, posso dire che ho sempre creduto al fatto che nella vita, se non ti crei dei legami, poi alla fine rimani solo. Beh sto crescendo, all’inizio del prossimo anno mi butterò nel mondo del lavoro, e comincio a pensare che quelle parole siano giuste. Per il resto sono troppo giovane, per cui della vita ho moltissimo da imparare. Non ho ancora risposte sul lato religioso, per cui al momento credo solo in me stesso e alla razionalità.

Beppojosef: Ci faccia un bel raccontino dettagliato del suo giorno da Leone e ci dica sopratutto una sua bella figura di fango. 
Equus: Anche questa domanda difficile, beh, figure di cacca ne ho fatte eccome, ma tendo a dimenticarle, mentre giorni di gloria veri e propri non credo di averli vissuti, sebbene mi sia tolto delle soddisfazioni. Vi racconterò quindi una serata stranissima avvenuta 5 o 6 estati fa. 
Ottenuto il diploma ho fatto un viaggio con altri 3 amici a Loiret de Mar di 2 settimane. Lì conoscemmo delle ragazze lettoni, e un mio amico inciuciò con una di queste e subito si organizzò una cena a casa loro. Noi altri eravamo pronti a conquistarle, studiammo subito un piano per farle ubriacare: molto semplicemente avremmo fatto partire dei giri di vodka ripetuti. Beh, dovete sapere che io sono astemio, non mi piace proprio bere, e quindi mi sono tirato fuori dai giochi. I miei amici sicuri hanno affermato che ci avrebbero pensato loro, Beh dopo 2 giretti loro erano già brilli, le tipe invece bevevano bicchierate come se fosse latte. L’atmosfera divenne strana, i miei amici ubriachi, io no, però ad un certo punto qualcosa di strano successe al mio organismo.
(piccola parentesi:dovete sapere che il mio intestino lavora molto e bene, per cui vado regolarmente al bagno e spesso il bisogno arriva all’improvviso).
Ebbene si, mi accorsi in quel momento che dovevo fare la cacca. Con la scusa di lavare i piatti, e ad insaputa delle padrone di casa, mi recai più di una volta al bagno. I miei amici raccontano che le ragazze si insospettirono non sentendomi parlare, ma ogni qual volta si giravano a cercarmi, io, immancabilmente, ero al lavandino a lavare i piatti con un’espressione che diceva “Sono qua, dove altro potrei essere???”. 
Quindi questo fu un giorno in cui rischiai di fare una figura di cacca incredibile proprio a colpa della cacca. Ma le mie abilità evitarono di farmi scoprire. Ciò non toglie che nessuno di noi concluse e l’unico che già aveva inciuciato venne mollato quella sera stessa, che si concluse con  lui che le gridava 
Che dire, serata memorabile, ancora oggi si piange dal ridere a raccontarcela.

Beppojosef: Sogni, ambizioni, mete?
Equus: Sono una persona semplice, vado passo per passo. Concludo la laurea specialistica e poi mi immetto con entusiasmo (?) nel sistema del lavoro. Ho un paio di viaggi come sogni nel cassetto (Tokyo e Usa) a cui penserò quando e se avrò i soldi. E poi penso sempre che prima o poi ricomincerò a giocare a calcio e allora i talent-scout scopriranno che il nuovo Nesta esiste già. (ho grande immaginazione)

Beppojosef: Cosa le piace e cosa no del forum?
Equus: Mi va tutto del forum, gli argomenti di cui discutiamo sono quelli di cui vorrei parlare ogni giorno (calcio, notizie assurde, ragazze, zaccate varie e anche alcuni argomenti seri). Mentre quello che a volte non mi può andare a genio sono certamente gli attacchi e le discussioni che superano il limite dell’educazione e del rispetto, non per forza rivolti a me. Beh ma a quelle non ci presto molta attenzione, tiro dritto per la mia strada e mi scivolano via e francamente non accadono poi cosi spesso.

Beppojosef: Ha qualcosa da dire ai nostri lettori?
Equus: No,mi pare d’aver parlato troppo, spero solo di non essere soprannominato “Il nuovo Marcomix”, che tra l’altro io non trovo poi tanto noioso e soporifero. Ciauz a tutti!
Panino: :zzz: :zzz: :zzz:

Bene, eccoci arrivati alla fine di questa intervista… ahhh nel pubblico solo ora vedo anche SPP che esibisce una nuova maglietta: da una parte c’è una scritta "Marcomix solo di notte grazie" e dall’altra "Bassituo in B!"
Ad ogni modo, grazie a tutti per l’attenzione e grazie ad Equus per essere stato nostro ospite. Beppina vuoi dare un’anticipo di chi sarà il prossimo?
Beppina: nn so ke dire, nn sapessi…

Ciao a tutti!

Precedente Gazzetta di Superlega Apertura: N.11 Del 30/11/2009 Successivo Coppa Superlega: Risultati Quarti di finale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.