Beppo intervista Lallo

Buongiorno cari amici forumisti lamentosi,
sempre che vi lamentate, e vi lamentate, e vi lamentate…
Panino: … ehm veramente pure tu!
Tu stai bravo e aiutami a trovare una presentazione per il l’ospite di oggi.
Panino: E’ vecchio, tifa Roma, gioca a fare il giornalista, non fa mai interventi polemici che possano stuzzicarmi la fantasia…
Beppina: Allora lo presento io, il nostro caro ospite è


L
allo

:clap: :clap: :clap:

Beppojosef
: Prego, si accomodi nella cabina del Rischiatutto (suppongo che lei se lo ricordi bene :asd: ). Bene partiamo col significato del suo nick e del suo avatar. Ci sveli poi chi si cela dietro all’avatar di Lallo.
Lallo: Innanzitutto grazie per la calorosa accoglienza, se ora però potesse dire a Panino di mollare la mia gamba le sarei molto grato……devo dire che la cabina, essendo quasi coetanea, mi mette a mio agio.
Riguardo ai significati di nick e avatar riguardano entrambi il periodo liceale. Il soprannome mi fu assegnato a causa della mia innata pigrizia e della spensierata disinvoltura con cui affrontavo la vita.
L’avatar invece ricorda uno dei miei primi amori musicali: The Clash, gruppo che adoravo e che si conciliava benissimo con l’animo rock e ribelle di un giovane adolescente.

Beppojosef
: Pare che lei sia il meno giovane del forum, eppure sta a contatto tutti i giorni con persone molto più giovani di lei, SPP a parte. Che impressione le fa?
Lallo: Le leggende si creano dal nulla, basta che una frase, una battuta o un modo di dire, passi da una persona all’altra per divenire da lì a breve una verità assoluta. Così si è creato il mito del vecchio lallo, ma anagraficamente non sono così "matusa" come si vuol credere. Stare a contatto con persone più giovani può solo che far bene così come confrontarsi con persone diverse da noi. Certo, a volte, è difficile dialogare con un ventenne che è convinto di avere compreso tutti i segreti della vita e di non avere bisogno delle esperienze degli altri per imparare nuove cose e crescere, del resto anch’io a 20 anni ero meno conciliante al dialogo. 

Beppojosef
: Ci parli del suo lavoro.
Lallo: Ma non c’è molto da dire, sono impiegato del Comune di Roma, un lavoro d’ufficio ripetitivo e poco stimolante che a fine mese però mi permette di avere un entrata sicura sulla quale poter progettare un minimo di futuro e di poter, vista l’aria che tira, affrontare con meno ansie il domani. Dimenticavo, ovviamente, sono un gran bel fannullone ;P

Beppojosef
: I suoi obiettivi quali sono?
Lallo: molto semplici: una casa, una famiglia e tanti amici. Per il resto riuscire a vivere ogni giorno con allegria cercando di cogliere sempre il lato positivo della vita che è già tanto triste di per se da non aver bisogno di ulteriori paranoie personali.

Beppojosef
: Penso che di episodi da raccontare ai nostri forumisti sulla sua vita ce ne siano parecchi, ma ce ne menzioni almeno un paio.
Lallo: Sicuramente ci sono stati degli episodi a cui sono legato, tanti dovuti alla mia incoscienza giovanile fra questi anche uno scambio di opinioni poco amichevole, all’università con la fazione politica opposta alla mia, tra le cui fila militava il mio attuale datore di lavoro oppure l’incontro con il mitico Mohammed Alì, oppure un party new yorkese con tutte le modelle più "in" del momento completamente ubriache. Ma più che un episodio singolo raccomando a tutti di tenere sempre aperte le porte della propria mente a nuove avventure e nuovi incontri perchè rappresentano sempre un occasione per sentirsi vivi e crescere senza invecchiare.

Beppojosef
: Quali sono le quattro cose delle quali lei non potrebbe fare a meno?
Lallo: amore, salute, sole e passione li ritengo ingredienti basilari. Ogni tanto poi si può aggiungere un pizzico di sesso, droga e rock ‘n roll, per dare un pò di pepe.

Beppojosef
: Se dovesse rinascere un’altra volta….
Lallo: da uomo rifarei le stesse identiche cose, da donna potrei finalmente dirigere le danze ;), ma soprattutto vorrei provare un esperienza nuova e vivere in un elemento naturale diverso come aria o acqua, quindi o falco oppure delfino. 

Beppojosef
: Lallo e le donne. Sposato, single?
Lallo: 1/4 single e 3/4 sposato,  insomma sto invecchiando come il miglior whisky.

Beppojosef
: Quest’anno era la prima volta che partecipavo con lei a una lega di SW. Massituo mi aveva fatto il suo nome come persona corretta e in gamba. Posso affermare ora che le dichiarazioni di Massituo erano vere. Quest’anno come va SW?
Lallo: Al momento senza infamia e senza lode, il campo ci premia mentre quest’anno le finanze non ci assistono ed in Superlega la competizione è talmente elevata da non poter prescindere da nessuna delle due componenti, però forse e dico forse, una soddisfazione potremmo togliercela, ma forse……

Beppojosef
: Ma come è arrivato su questo forum?
Lallo: Come molti, per…. protesta:asd:
Chiedevo, infatti, spiegazioni per un risultato a me incomprensibile e ne venne fuori un 3d pieno di post fra me, Massi e Nomak ed i forumisti dell’epoca. A saperlo prima era meglio accettare il risultato.

Beppojosef
: Quali sono i punti cardine della sua filosofia di vita?
Lallo: questa la so :sbam: .
Scherzi a parte la mia filosofia di vita si basa su un principio molto semplice il rispetto, verso noi stessi e verso gli altri. Non vedo altro modo per poter convivere in armonia ed in pace con gli altri. Certo ci deve essere dall’altra parte una corrispondenza, però sono uno che tende a dare una seconda possibilità ma oltre non vado mai.

Beppojosef
: Chi mette sugli altari e chi butta giù dalla torre di SW?
Lallo: Come dicevo prima ho rispetto di tutti ma non pretendo di essere sempre in sintonia con tutti. Detto ciò non ho persone da buttare giù dalla torre, solo sono un pò amareggiato dal fatto che la qualità media delle discussioni ha subito una sensibile flessione ma spero sia solo un momento, una fase ciclica dovuta anche al disordine che accompagna sempre un "trasloco". Aggiungo solo che, grazie al forum, ho potuto conoscere persone speciali delle quali ho approfondito la conoscenza e con cui cercherò, anche se non sempre è facile, di mantenere un rapporto più diretto.

Beppojosef
: Ha qualcosa da dire ai nostri lettori?
Lallo:  Faccio mie le parole di un illustre personaggio, tratte dalla sua celebre poesia "Il trionfo di Bacco e Venere"(specifico per i più giovani che non si tratta di Adriano)
Quant’è bella giovinezza
che si fugge tuttavia!
Chi vuol essere lieto, sia:
di doman non c’è certezza.

Volevo aggiungere un mio commento personale: Lallo complimenti, sei una bella persona.
E ora anche questa puntata è terminata, chi sarà il prossimo? Non lo so neppure io… ma come sempre ci rivedremo martedì prossimo. Un abbraccio a tutti voi!

Condividi se ti piace!
Precedente Recensioni 4.0: Tredicesima Giornata Successivo Champions & Uefa Superleague: risultati Semifinali Andata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.