Cantando sotto la pioggia

Pioggia! Tanta pioggia, l'elemento comune dei fatti di questi giorni.
Ma partiamo con ordine:
Motomondiale: Gp di Gran Bretagna se poteva sembrare un trionfo annunciato quello di Casey Stoner, altrettanto non si può dire per le cadute di Simoncelli e Lorenzo, o di Ben Spies.
Gomme a temperature non ottimali, errori dei piloti, è un attimo ed in condizioni impervie il pilota si trova a terra.
Pioggia appunto, un nemico per molti, ma un alleato altri.
Vedasi il caso di Valentino Rossi, autore di pessime qualifiche con una Ducati mai al top durante il week-end e poi, grazie alle cadute altrui e alla maggiore confidenza col bagnato, rieccolo chiudere in un dignitoso (per come si erano messe le cose) sesto posto.
O il caso di Colin Edward con una clavicola fratturata, subito al ritorno, rieccolo sul podio, in terza posizione.
Pioggia. Tanta quella che è scesa in Canada durate il Gran Premio di Formula 1.
Safety Car a ripetizione. Ritiri ed incidenti illustri: Button-Hamilton, Button-Alonso, ma anche la debacle di Massa ed il contatto imprevisto e per fortuna senza conseguenze  tra Kobayashi e Heildfield…
Tutti incidenti di gara dovuti all'acqua a cui va aggiunto l'errore di Vettel che ha consegnato su un piatto d'argento, all'ultimo giro, la vittoria a Jenson Button bravissimo a mettere il tedesco sotto pressione per un risultato che ha del clamoroso visto che ad un certo punto era 21°.
Una pioggia che sembra aver svegliato anche quello che fu uno dei migliori piloti di sempre: Michael Scumacher, finalmente in zona podio.
E ovviamente non dimentichiamoci dell'interruzione di circa due ore per il nubifragio che si era abbattuto sulla pista..

Ma non è solo questo la pioggia!
La pioggia oltre che un fenomeno naturale concreto può anche venire usata per indicare risultati imprevisti.
Come quello del Novara che ritorna in Serie A dopo 55 anni.
In pochi ci avrebbero scommesso a inizio anno ma alla fine la squadra è in A, assieme alle già promosse Atalanta e Siena le quali però sono coinvolte nella vicenda scommesse..quindi magari non ancora sicurissime della massima serie.
Ma il Novara c'è, e il prossimo anno ogni partita sarà uno show.
Per concludere "piove governo ladro" o "piove sul bagnato" è quello che probabilmente penserà una parte politica del Paese dopo l'esito dei quattro referendum. Un quorum raggiunto forse senza grosse speranze ma che ha dimostrato come l'Italia, quando vuole riesce ad unirsi e a moltiplicare le forze e ad ottenere un risultato comune (il quorum).
Indipendentemente dalle preferenze, come avevamo indicato la scorsa volta, è stata una dimostrazione di democrazia, di scossa e di presa di coscienza che ci voleva.

Pioggia rigeneratrice o abissale.
Amica o nemica, nello sport, come nella vita.

Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Le vostre squadre preferite sempre con voi Successivo Secondo raduno scudettiano: 18-19/06//2011 - 1^ parte

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.