C’era la banda di Pignataro

C’era la banda di Pignataro che suonava il Parsifallo e il sciur Silvio, in piedistallo…Ci faceva deliziá…

Tra Ricardo Kakà, il Bilan e il popolo rossonero è finita come doveva finire una storia d’amore unica, intensa, indivisibile.
L’annuncio di Berlusconi è giunto nel cuore di una serata in cui i tifosi milanesi hanno sfidato il maltempo per un abbraccio a distanza sotto casa del loro idolo.
La scelta di rifiutare il sontuoso contratto senza neanche volerne ascoltare i dettagli la dice lunga sulla personalità e sul cuore di Ricardino.
Berlusconi ha detto che Kakà ha scelto la Bandiera. Questa volta si è sbagliato: Kakà è la Bandiera.
E’ il calcio italiano che deve qualcosa a questo ragazzo. Gli deve il fatto di aver dimostrato che si può scegliere per affetto.
Berlusconi ha detto che Kakà è un Uomo straordinario e di essere felice di averlo nella sua società.
Era Gennaio, 150 giorni fa’.
Intanto…A Madrid….
Si spingeva per Kakà.

Candida Cannafò, Periodista free lenz.

Ohi, se volete approfondimenti su tutto quello che riguarda il mondo di ScudettoWeb, beccatevi il Blog del Kaiser:
https://scudettowebblog.altervista.org/


Articolo di SuperPadre Pio
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Le Storiche Classifiche della Superlega Successivo Competizione 4.0: Classifica Pezzi Migliori

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.