Chelsea Campione d’Europa


Chelsea Campione d'Europa
(Foto: Adn Kronos)

I’m Blue (da ba dee) cantavano gli Eiffel65 nel 1998. Blue è il colore di cui si è tinta la Coppa dalle grandi orecchie quest’anno.
Seconda Champions League per il Chealsea nella sua storia.
Partita con ritmi probabilmente più intensi di quelli che vediamo ultimamente in serie A. Le squadre hanno cercato di portare a casa il successo, cercando l’intensità, senza “meline”.
Alla fine gli sfavoriti sono riusciti a colmare, per l’ennesima volta in questa stagione, il gap con gli avversari.
Prestazione corale, che ha portato al 42° alla rete decisiva di Havertz.
I favoriti del Manchester City hanno deluso, ancora una volta, ad un passo dal traguardo.
Brutto gioco (ennesima volta in sfide decisive) e mancanza di un leader che si carichi i compagni sulle spalle e dia forza alla squadra nelle fasi più delicate, probabilmente sono le lacune emerse nella sfida di ieri sera.
Successo meritato quello del Chelsea.
Si sa in questa competizione ci vuole: costanza, bravura, forza, carattere e fortuna.
E uno o più di questo elementi sicuramente sono mancati quest’anno alle italiane che hanno abbandonato il palcoscenico europeo più importante, probabilmente, con troppo anticipo.
Nel frattempo il nostro campionato come ben sappiamo, se l’è aggiudicato l’Inter a 11 anni di distanza dall’ultimo successo nerazzurro. Atalanta e Milan a inseguire e clamoroso harakiri del Napoli all’ultima giornata che ha consentito alla Juventus di partecipare alla Champions del prossimo anno (salvo clamorosi ribaltoni decisi dall’UEFA).
Neanche il tempo di voltare pagine e già inizia il valzer di panchine, con clamorosi ritorni (Mourinho alla Roma, Allegri alla Juventus), clamorosi addii (Conte dall’Inter), commiati già annunciati (Gattuso dal Napoli, ma anche Pirlo dalla Juve), e colpi di scena (Simone Inzaghi all’Inter, dopo aver salutato la Lazio) e l’estate è appena iniziata.
Un battito d’ali, una danza all’aperto ed è già tempo di Europei, ormai alle porte.
Tanti fatti, molte sorprese, poche certezze, una tra tutte: Chelsea Campione d’Europa…. I’m blue (da ba dee)…

Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Pubblico, golpe e valori Successivo 15 anni di Blog!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.