Full-immersion di sport e valori sommersi

Sia ben chiaro, non è che non abbiamo voglia di seguire questo nostro storico blog, è che semplicemente di avvenimenti sportivi o riflessioni ce ne sarebbero da fare e dire ogni giorno, ogni volta che vi è un evento sportivo o un risultato imprevisto.
In questi giorni stanno andando in scena tante cose: partite di calcio come fossero i pasti quotidiani (parlare di campionato spezzatino forse è riduttivo, siamo arrivati alla somministrazione lenta e continua), olimpiadi invernali che risvegliano i sentimenti nazionali di tutti (anche di “quelli” al comando che normalmente se ne disinteressano, ma poi salgono sul carro dei vincitori), motori (con presentazioni di scuderie e test).
Spunti ce ne sarebbero a bizzeffe.
Potremmo dire che in un modo sempre più finalizzato agli aspetti economici la passione con cui gli atleti si applicano, sembra spesso un qualcosa di dovuto a movimenti e federazioni.
Potremmo dire che spesso e volentieri ammiriamo i talenti oltreconfine e che altre volte non valorizziamo abbastanza i talenti di casa nostra. Potremmo dire che alla fine lo sport è solo una questione di soldi, ma…
Alla fine, forse qualcosina di positivo è comunque ancora presente anche se spesso ci tocca cercarlo con il lanternino.
Per quanto ora gli interessi economici la facciano da padrone, ciò che ci piace è vedere l’impegno degli atleti vinti e sconfitti, ammirare le loro gesta e magari immedesimarsi in loro.
Spesso però non si comprende la fatica che c’è alle spalle di questi eroi. Forse solo bambini/ragazzi e le loro famiglie che si cimentano in attività sportive, riescono ad averne percezione. Per molti invece, sembra un qualcosa di assolutamente dovuto.
Per quanto non ci sia respiro al giorno d’oggi, tra impegni, problemi, pandemie, emergenze sanitarie etc… cerchiamo di capirlo quando assistiamo ad un evento sportivo, di qualsivoglia tipologia, non è solo una questione di soldi, è anche una questione di cuore, passione, orgoglio, riscatto. Lo sport deve essere armonia e vita, e una festa, sempre e comunque.

Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Speciale Calciomercato 2022 Successivo Non sogno, ma REAL(tà)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.