Il ritorno

Mai dire mai. Questo è quello che disse Ronaldo nelle prime interviste da neo-madridista a coloro che gli chiedevano se sarebbe mai tornato a Milano. Nessuno tuttavia credeva molto alle sue parole visto che di solito il Real Madrid compra i campioni e in genere li vende a fine carriera. La storia del Fenomeno invece è diversa visto che la sua cessione è imminente all’alba dei 30 anni, ovvero con almeno 2-3 anni da giocare ancora a grandi livelli. Ma questa non è una novità visto che la sua carriera è sempre stata diversa da quella degli altri: lui infatti è unico, è un giocatore straordinario, probabilmente più in campo che fuori. Il suo dribbling è l’incubo dei difensori avversari, il suo talento è ancora il sogno dei suoi tifosi. Come tutti i campioni, la critica non è stata benevola con lui, sia per quanto riguarda la sua vita privata abbastanza movimentata, sia perché le aspettative verso di lui sono sempre state altissime come è giusto che fosse. Di certo Ronaldo ha sempre risposto alla sua maniera, ovvero col gol. Nelle ultime stagioni è stato uno degli attaccanti più prolifici e un assistman molto efficace. Quest’anno con l’arrivo di Capello non è riuscito a dimostrare le sue capacità e quindi eccolo qui, di nuovo a Milano, la sua seconda casa, la città della moda e del divertimento che ha sempre rimpianto. La cosa un po’ strana è che non si sta trasferendo all’Inter, bensì al Milan. Chi avrebbe mai pensato che il pupillo di Moratti sarebbe passato ai cugini milanisti. Chi avrebbe mai pensato che Ronnie avrebbe tradito i tifosi che per molti anni l’hanno incitato, sostenuto, esaltato e supportato sia nei momenti belli che soprattutto in quelli brutti del doppio infortunio. Pensandoci, d’altronde, ce lo si poteva aspettare per un giocatore eclettico come lui. E poi come disse lui stesso.. mai dire mai.

Articolo di The Bosss
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Superlega: iscrizioni per New Entry e date Successivo Pro-memoria prima fase

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.