Lo scudetto estivo

E alla fine il campionato è dell’Inter. Grande stagione quella della squadra nerazzurra che si è dimostrata una squadra molto forte, sia fisicamente che dal punto di vista psicologico. Mai è sembrata sull’orlo di crollare e sempre ha tenuto il servizio che inevitabilmente l’avrebbe portata presto al match point. Tuttavia è anche vero che la gioia dei nerazzurri non può essere illimitata in quanto in ogni caso è stato un campionato anomalo: quello dell’inter è stato uno scudetto vinto in partenza, o oserei dire, è stato un ennesimo scudetto estivo. L’Inter ha vinto quest’estate: con la juve retrocessa in B, con gli acquisti che ha fatto sfruttando la situazione creatasi e con un Milan in una situazione critica sia per quanto calciopoli sia per la Champions. Tutto ciò ha permesso alla squadra di Moratti di prendere un vantaggio tale che difficilmente una Roma sorprendente ma ancora in cerca di quel fatale salto di qualità che le permetterebbe di giocarsi il campionato fino in fondo avrebbe potuto recuperare. Sia chiaro: sarebbe stato difficile per tutti gareggiare con l’Inter quest’anno. Però è anche vero che dal punto di vista psicologico l’Inter non è mai stata sottopressione e quindi si è sempre trovata in una posizione tale da poter dare il meglio ed esprimere il gioco e quel talento che senza dubbio sono insiti nel Dna della squadra. Il difficile in ogni caso sarà riconfermarsi perché dopo lo scudetto dell’onestà e quello estivo, l’Inter possa vincere anche lo scudetto che i tifosi interisti vorrebbero vincere, ovvero quello che prevede un campionato in cui tutti partono alla pari e che non viene deciso dagli arbitri.. L’anno prossimo sarà l’anno giusto?

Articolo di The Bosss
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Gazzetta di Superlega Clausura: N.12 del 23/4/2007 Successivo Bisogna saper vincere

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.