Recensioni: Ska/Reggae/Punk

Ecco le recensioni per la categoria "Ska/Reggae/Punk":



BrainDamage85:

Generation X – Your Generation
Testo

Il cervello danneggiato, ci propone un pezzo datato 1977. Con chitarre elettriche dal suono accattivante, il brano a tratti ci sembra monotono a causa della voce del cantante, tuttavia ci sembra bene (anche se non benissimo) come scelta. Da segnalare l’abbigliamento usato nel video: uno stile pseudo-Truzzo, che ricorda Jdn

Canemacchina:

Gogol Bordello – Think locally, fuck locally
Testo

Il Buon vecchio Canem si esibisce con i Gogol Bordello, gruppo semi-sconosciuto, e che ha come cantante la versione con i baffi di Razor. Il brano ha un buon sound e un ritmo coinvolgente. Non sappiamo se i votanti apprezzeranno, ma alla critica non dispiace.

Dennis Bergkamp:
The Clash – London Calling
Testo

Ora è ufficiale: Dennis si dopa! Nessuno avrebbe mai immaginato un brano di questo tipo da tale personaggio (anzi nessuno ci sperava all’inizio della competizione). Il gruppo è storico, e  il pezzo di buon fattura. Potrebbe ambire alla vittoria della categoria, ma anche se non vincesse, per noi è comunque il vincitore morale!

joey:
Rancid – Roots Radicals (acoustic Version)
Testo

Il pillone calabrese, ci porta un pezzo dei Rancid. Chiaramente Punk, da esagitati. Ritmo coinvolgente. Non sappiamo quanti amanti del punk ci siano tra i votanti, ma qualche punto è garantito, nonostante gli organizzatori abbiano fatto di tutto per unire 3 categorie così diverse tra loro

knaz:

sex pistols – god save the queen
Testo

L’incappucciato della competizione ci porta un pezzo storico dei Sex Pistols, dell’epoca
d’oro della musica Punk. Buon sound, un testo che sa il fatto suo. Indiscutibilmente si candida come uno dei possibili vincitori della categoria.

Lallo:
Madness – One step beyond
Testo

Il signor Viagra, ci porta un vecchio pezzo dei Madness, con sound d’altri tempi e con un sex che fa la sua bella figura. Il nonnino come sempre gioca sull’ esperienza e anche questa volta ci porta un brano che può fare, e sicuramente farà, bene

Mr.Barry:
The Offspring – Self Esteem
Testo

Il nostro Mastro Lindo preferito, ci sforna un gran bel pezzo degli Offspring.
Un buon sound, un bel ritmo pezzo d’atmosfera di ribellione e rabbia. Carica adrenalinica buona. Il pezzo può far bene, ma dipende dai votanti (nel bene e nel male).

razorbladeromance:
Iggy Pop – The Passenger
Testo

Il vicentino, tra un piatto a base di gatto soriano e un siamese, si cimenta pure nella buona musica. Il Pezzo portato questa volta ne è un esempio. L’ "Iguana" Iggy Pop ha un buon sound che sa di "ballata" (anche se a tratti potrebbe risultate noioso ai non patiti del genere).Il Pezzo è famoso è siamo sicuri che farà bene.
P.S Sarà un caso che quando razor mette un brano ci sono quasi sempre uomini con i pettorali in bella vista?….Mah!

Torre878:
The Police – Fall Out
Testo

Tra un magheggio e l’altro, tra un genere aggregato ad un altro che non è pertintente per nulla, O’ Direttore ci porta un brano dei police, con l’ancora giovane Sting. Il video e il brano faranno venire in mente i bei tempi anche ai votanti più anzianotti (vero lalluzzo? ). Fall Out è un buon pezzo (anche se nulla di eccezionale). La carica trasmessa è più che buona, il sound è energetico….Ai votanti l’ardua sentenza.

Zanetti Capitano:
NOFX – The brews
Testo

C’è da dire che dal Capitano ce lo aspettavamo un pezzo dei Nofx. The Brews, grande pezzo punk, buon pezzo con bella carica adranalinica. A dirla tutta ci aspettavamo qualche pezzo migliore, (forse la "morosa" lo ha distratto durante la scelta del brano ) anche se comunque gli amanti del genere apprezzeranno.

Whatever81:
Bob Marley – No Woman No Cry
Testo

Gangja-Man, in arte Whatever ci rispolvera un brano già utilizzato nella competizione 2.0 dall’allora giovane Canemacchina….praticamente "in erba"
Un brano che potrebbe essere l’inno dei supermercati "No Woman No CRAI". Pillate a parte, l’unico brano reggae della categoria e solo per questo andrebbe premiato. Non sappiamo quanto sarà apprezzato, ma per la critica "differenziarsi dalla massa" è già importante

Condividi se ti piace!
Precedente Speciale Blog e siti amici: N.16 Successivo Recensioni: Anni '70

Un commento su “Recensioni: Ska/Reggae/Punk

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.