Ricchi e Poveri

Con l’anno nuovo, come da tradizione si torna a parlare di calciomercato. Si sa, il mese di gennaio è sempre dedicato al mercato di riparazione.
Quello che fa un po’ specie è sentir parlare di colpi grossi di certe società (italiane ma anche straniere) in un periodo di crisi economica come quello attuale.
I sacrifici economici a cui sono sottoposti tutti i cittadini vengono spesso rinfacciati a coloro che da sempre sono tutelati e percepiscono salari ben al di sopra della media.
C’è da dire che a differenza dei comuni mortali, i calciatori quando raggiungono la soglia dei 40 anni (ma c’è anche chi smette prima) devono reinventarsi una vita, o meglio un lavoro, magari mai fatto prima cosa non facile a quell’età… quindi potrebbe essere un’attenuante per certi stipendi molto elevati.
Quello a cui dovrebbero prestare attenzione giocatori, squadre, procuratori, dirigenti, presidenti etc… è il non ostentare troppo certe cifre in momenti delicati come questo.
Intanto tutti cercano di rinforzarsi, cercando l’occasione d’oro e magari rifilando qualche “fregatura” ai diretti avversari.
Diversi nomi importanti (anche nel giro della Nazionale) hanno già cambiato casacca.
Troppo presto ora come ora per tirare le somme, il mercato di gennaio è appena cominciato e da qui alla fine del mese nel vedremo delle belle.

 
Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Speciale Calciomercato Gennaio 2012 Successivo Competizione Musicale 6.0: La Sesta Giornata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.