Schifo!!!

Dopo i tragici eventi di Catania, il calcio si è fermato. Dalle serie minori alla Nazionale, tutti si sono fermati.
E’ da anni che si osserva negli stadi una crescente violenza, dentro e fuori gli spalti.
La cosa tragica è che spesso si corre ai ripari, quando ci si trova di fronte a episodi del genere..Bisognerebbe prevenire e non aspettare tragiche morti per prendere provvedimenti.
C’è chi sostiene che è stato sbagliato sospendere i campionati, io personalmente sono discorde da quest’opinione, in fin dei conti è morto un uomo mentre svolgeva il suo lavoro e la sospensione per me era giusta per dare un segno ci cordoglio e di condoglianze alla sua famiglia e per far prendere coscienza a tutti di quanto avvenuto.
Molti forse non la penseranno come me, ma era ora che il mondo calcistico si fermasse a riflettere!
Troppi business, secondo me, ruotano intorno al calcio. Il problema non è solo di questo sport. Il problema lo vedo più diffuso, è un malessere più generale, che sto notando da un po’ di anni a questa parte.  Il problema coinvolge i giovani: i genitori (spesso) non riescono più ad insegnare certi valori, la scuola se ne frega di come crescono gli alunni (e sarà anche per questo il recente aumento di fenomeni di bullismo). Il problema è anche la televisione, troppo Trash in tv. E spesso la Tv è lo specchio della società…Troppe risse, verbali e non..Troppa violenza sul video, e nella vita reale…Troppo consumismo che negli anni ha contribuito alla perdita di certi valori quali lealtà e sportività.
Il problema sia ben chiaro, non riguarda solo i tifosi (quelli autori di tali violenze,a Catania, non si possono neanche definire tifosi) il problema è della nostra società, in generale, del nostro modo di vivere delle relazioni interpersonali e del modo di affrontare la vita..
E se questa sospensione aiuterà a riorganizzare e a prendere provvedimenti adeguati a tali fenomeni "barbarici" ben venga la sospensione. Ovviamente con la speranza che ci sia una concreta voglia di cambiare, e sperando che non si dissolva tutto in un bolla di saponecome avvenuto per Calciopoli e per altri scandali sociali….

Il Campionato si è fermato…speriamo che serva!

Nel frattempo un ricordo per l’ispettore Raciti, morto a Catania, dopo lo svolgimento della partita Catania-Palermo.

Kaisernik

Condividi se ti piace!
Precedente Forse è il caso di riflettere Successivo C'è chi dice no

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.