Violenza – Civiltà 3-0

Domenica 11 Novembre.. Questa è un’ennesima data da ricordare, un’ennesima giornata in cui non solo il calcio ma la stessa società ha vissuto una pagina nera della sua storia. E mi riferisco fondamentalmente a due fatti, entrambi non imputabili in particolare al mondo del calcio, ma a cui sono strettamente correlabili: la morte di Gabriele Sandri e i fatti accaduti fuori dal Coni e nelle strade di Roma e Milano. Per quanto riguarda il primo caso, ce ne sarebbero molte cose da dire ma in questi momenti forse un velo di silenzio è dovuto, almeno fino a quando non è stato accertato lo svolgersi dei fatti e le reali colpe. Per quanto riguarda il secondo fatto invece c’è molto da dire. Si potrebbe partire dai 100.000 euro dei danni alla sede del Coni e la devastazione delle strade. E’ una cosa incredibile. Dalle immagini sembravano quasi immagini di una guerra civile: poliziotti contro tifosi (che poi chiamarli così è a dir poco un eufemismo), tifosi che distruggono pali della luce, semafori, motorini, macchine. Lacrimogeni lanciati da una parte all’altra, bombe carta e sassi che percorrono la strada opposta. Una cosa raccapricciante. E’ anche inutile dare la colpa al calcio, perché esso è diventato solo un pretesto, non la causa. Ormai questi gruppi di tifosi potrebbero fare queste cose tutti i giorni; sarebbe arrivata anche l’ora che si facesse qualcosa e non parlo di squalifiche ma parlo dell’intervento massiccio di forse dell’ordine affinchè questa gente non possa rivedere un semaforo per molto tempo. Quanti danni devono essere fatti e quanti morti devono scapparci prima che questi gruppi violenti vengano isolati e puniti? In ogni caso quella di ieri è una sconfitta per l’Italia intera perché un paese del genere deve essere in grado di proteggere i suoi cittadini da fenomeni del genere… Quella di ieri sera è stato uno 0-3 molto grave e da questo risultato, come se fosse stato solo il turno di andata di coppa, bisogna ripartire con metodo e soprattutto con impegno perché quella di ritorno, contro la violenza, è una partita assolutamente da vincere,magari con più di 3 gol di scarto….

Articolo di The Bosss
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Gazzetta di Superlega Apertura: N.6 del 12/11/2007 Successivo Competizione 3.0: Ska/Rock/punk: I sorteggi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.