Novità di inizio 2021

Carissimi Pilloni, ben ritrovati.

Sperando di esserci lasciati alle spalle un 2020 alquanto turbolento, con il 2021 ormai iniziato, abbiamo provveduto a fare un aggiornamento massivo delle varie sezioni del nostro Blog. Si tratta di interventi massivi, per dare un po’ di nuova linfa alle singole sezioni.
Andando con ordine ecco a voi l’elenco delle novità:

1) Aggiornata la sezione rivolta a tutti i maschietti: novità infatti nell' "Angolo del mandrillo" con l'inserimento di nuove modelle. Sono state inoltre eliminate le fonti non più attive.

2) Per tutti coloro che stanno cercando nuove occupazioni o fonti di reddito: è stata aggiornata la sezione "Economia e lavoro"

3) Per tutti coloro che amano rilassarsi: sono disponibili nuove risorse ludiche nell'apposita sezione "Giochi".
Sono state inserite nuove fonti di giochi online di tipo "Html5" e sono state rimosse le fonti che presentavano contenuti "flash" non più supportati da Adobe.

4) Per tutti gli appassionati di calcio e di giovani talenti: nuove risorse disponibili nella sezione "Le prossime stelle".

5) E' stata inoltre aggiornata la sezione dedicata alla "Rassegna stampa". Sono state eliminate le fonti non più attive e ne sono state inserite di ulteriori (anche internazionali).

6) Aggiunte nuove fonti anche nella sezione "Web TV".

7) Per concludere vi ricordiamo che ScudettoWeb Blog è presente su Mastodon, e Telegram (oltre che su Facebook).

Ovviamente le singole sezioni continueranno a essere monitorate ed aggiornate nel caso vi fosse nuovo materiale utile da segnalare.

Buona lettura e buon divertimento

Kaiser

Da uomo a mito. Ciao Diego

Buongiorno a tutti cari lettori, torniamo a scrivere oggi perchè avevamo necessità di assorbire la notizia e riflettere prima di fare qualche riflessione.
“Mito: Idealizzazione di un evento o personaggio storico che assume, nella coscienza dei posteri o anche dei contemporanei, carattere e proporzione quasi leggendarî, esercitando un forte potere di attrazione sulla fantasia e sul sentimento di un popolo…(Treccani).
Ecco, è passato poco più di una settimana da quando Diego Armando Maradona ci ha lasciato.
Sono passati poco più di 7 giorni da quando uno uomo dalla vita tormentata ma dai piedi “celestiali” è ufficialmente diventato “mito”.
Maradona nella sua vita ne ha combinate di tutti i colori, sia in campo (basta guardare i gol che riusciva a fare), sia fuori (si vedano i vari eccessi che hanno contraddistinto la sua vita extra-sportiva).
Maradona è stato ed è a maggior ragione oggi, un simbolo per un popolo, quello argentino, e per una città, Napoli, a cui ha dato sportivamente e umanamente tanto.
Sempre vicino ai più indigenti, spesso polemico con i poteri forti.
E’ stato uno sportivo, ma sicuramente è stato uno degli “dei” del pallone che hanno fatto la storia di questo sport.
Spesso però i miti ci lasciano nelle circostanze più inaspettate e misteriose, e purtroppo questo è capitato in questo caso.
La polizia argentina sta indagando su quello che è veramente accaduto. Ci sono degli indagati, ci sono dei sospetti, ci sono circostanze da chiarire e le eventuali responsabilità devono essere accertate.
Chi parla di responsabilità del medico, chi parla di morte naturale, chi comunque non dimentica il fisico, spesso messo a dura prova in questi anni.
Purtroppo dopo la morte abbiamo visto che c’è anche chi specula su questo evento: chi si fa i selfie (senza un minimo di contegno) con la salma a fianco, chi, invece, pensa all’eredità.
A volte è il mondo dei media, a volte è l’egoismo umano a mettere dei paraocchi e a non far vedere quello è veramente successo e a non far emergere i sentimenti più nobili dell’essere umano.
Certo, la scomparsa di una persona ha delle implicazioni (umane ma anche di carattere giuridico) e quella di una persona che ha fatto la storia ne ha probabilmente di ulteriori, ma in ogni caso si piange un uomo, in questo caso, un mito, e un minimo di rispetto dovrebbe esserci alla base di tutto.

Ora il mondo piange Diego. Le squadre che in questi giorni sono scese in campo lo hanno fatto ricordandolo con tributi e onori.
Se ne è pianta la dipartita terrena ben sapendo che ora tra gli dei del calcio c’è anche lui.
Ricordiamocelo al primo gol di mano, al primo gol fortunoso, al primo gol importante (per noi o per la nostra squadra), ricordiamocelo quando ci lamentiamo di qualche torto subito e ricordiamoci del comportamento civile e rispettoso che in campo lo stesso Maradona ha sempre dimostrato, come gli avversari hanno sempre riconosciuto.

La Serie A e le Coppe continuano con una perdita umana e sportiva notevole, ma con la consapevolezza di avere potuto assistere in questi anni a qualcosa di unicamente magico che ci ha sicuramente arricchito di fantasia, di sport e di emozione
Ci mancherai Diego.

Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Bufale? Forse c’è un modo per evitarle…

Buongiorno a tutti, cari amici.
Sono giornate frenetiche quelle che stiamo vivendo con possibili restrizioni, volte a ridurre la propagazione del Covid-19, che potrebbero essere annunciate nelle prossime ore/giorni.
Visto che del doman non v’è certezza e visto anche che in questo periodo abbiamo visto un fiorire di fake news, anche e soprattutto su Facebook e Twitter, ne approfittiamo per darvi qualche spunto di riflessione sugli ultimi canali social sui quali siamo approdati.
Come già annunciato a giugno, ScudettoWeb Blog, non solo è sbarcato anche su Telegram: https://t.me/SWBlogsocial, ma anche su Mastodon: https://mastodon.uno/@SWBlog
Ma se Telegram è uno strumento di messaggistica abbastanza noto e diffuso, forse altrettanto non si può dire per Mastodon.
Come già spiegato nel link di giugno soprariportato, e nella newsletter del 2 agosto, si tratta di un Social, che è propriamente un social. Alle spalle non ci sono aziende che vedono i dati che vengono scambiati, non ci sono aziende che lucrano su quei dati, tutto avviene all’interno di una rete federata (denominata Fediverso), che si avvale di codice open-source.
Le notizie, poi, compaiono in ordine cronologico e non ci sono interessi economici che ne influenzano la posizione sulla propria “bacheca”. Difficile, se non arduo, che giungano “fake news” poichè gli utenti sono molti attenti e soprattutto “uguali tra loro”.
Per render meglio il concetto e per farvi capire come questa tipologia di Social sia differente da quella ben nota, che tutti conosciamo, vi segnaliamo due video interessanti a riguardo.

Il primo che vi proponiamo è una rapida spiegazione della piattaforma:

Il secondo è un intervento avvenuto al Parlamento Europeo qualche mese fa che spiega molti dei lati positivi del Fediverso e di Mastodon:

Se volete iscrivervi ai nostri canali avete i link qui sopra, in ogni caso sarete benvenuti. Vi aspettiamo!

Il peso del(la) Corona e la chiamata alla responsabilità

Sono passati due mesetti dall’ultima volta che abbiamo scritto qui sul blog, ma in questi due mesi è successo di tutto.
L’ultimo mese, poi, sembra giunta l’apocalisse.
Covid-19, a dicembre sembrava potesse essere un problema limitato a qualche Paese asiatico e invece no.
Forse, la globalizzazione ed il costante distacco tra Oriente ed Occidente non hanno contribuito a far comprendere a molti la gravità della situazione in Cina che poi, ahinoi, ha avuto e sta avendo gravi implicazioni anche da noi.
Troppe cose sono state fatte probabilmente in ritardo (tralasciamo la querelle sulla sospensione delle partite di serie A perchè se ne parlassimo potrebbe sembrare una commedia).
D’altro canto ancora una volta stanno emergendo i pregi e difetti di noi italiani.
Regole, spesso “blande”. Norme, a volte, ambigue che non valgono per tutti. Mancanza di responsabilità e senso civico del singolo cittadino.
Problemi di comunicazione e fughe di notizie anzitempo per gli organi istituzionali. Arretratezza informatica sia nelle infrastrutture, sia nell’utilizzo degli strumenti informatici. Conseguente crisi economica e lavorativa globale.
Qualcosina di buono però è venuto fuori alla grande: l’altruismo di determinate categorie (medici, infermieri, volontari, settore sanitario in generale) ed il senso di appartenenza di tutti noi, indipendentemente dalla classe sociale, dal reddito, dal colore della pelle o dal luogo di nascita o professione.
Da nord a sud, da est a ovest, ogni regione, ogni città, ogni cittadino, per quanto confinato all’interno delle proprie abitazioni sta vivendo quel senso di privazione che normalmente percepisce chi nella vita ha compiuto qualche misfatto e si trova recluso.
Uscire, vedere gli amici, chiacchierare al bar, ma anche correre, fare sport all’aperto, portare i figli al parco o a scuola, andare al cinema o allo stadio, cose assolutamente normali per molti, ora che ci sono precluse dovrebbero farci comprendere quanto siamo stati fortunati.
Questa consapevolezza si spera non vada persa nel tempo e si spera che la memoria di noi italiani, per una volta, non sia a breve termine.
Dobbiamo attenerci alla regole stringenti che di giorno in giorno ci vengono imposte e questo per poter ritornare presto alla nostra vecchia routine, magari ci si augura più responsabili e consapevoli.
Purtroppo molte vite si sono spente, altre stanno lottando per resistere, cerchiamo di rispettare anche per rispetto nei loro confronti, quanto ci viene chiesto di fare da parte degli organi e delle autorità competenti.
C’è bisogno di tutti per sconfiggere questa strage di massa.
C’è bisogno di capire che ognuno di noi all’interno della collettività ha un proprio ruolo e una propria funzione.
C’è bisogno di comprendere che ognuno di noi può fare la propria parte semplicemente rispettando (per una volta) le regole.

Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Una ventata di freschezza per il nuovo anno

Carissimi Pilloni, ben ritrovati.

Con l’anno nuovo abbiamo provveduto a fare un aggiornamento massivo delle varie sezioni presenti. Si tratta di interventi massivi, per dare un po’ di nuova linfa alle singole sezioni.
Andando con ordine ecco a voi l’elenco delle novità:

1) Aggiornata la sezione rivolta a tutti i maschietti: novità infatti nell' "Angolo del mandrillo" con l'inserimento di nuove modelle

2) Per tutti coloro che stanno cercando nuove occupazioni o fonti di reddito: è stata aggiornata la sezione "Economia e lavoro"

3) Per tutti coloro che amano rilassarsi: sono disponibili nuove risorse ludiche nell'apposita sezione "Giochi"

4) Per tutti gli appassionati di calcio e di giovani talenti: nuove risorse disponibili nella sezione "Le prossime stelle"

5) E' stata inoltre aggiornata inoltre la sezione dedicata alla "Rassegna stampa". Sono state eliminate le fonti non più attive e ne sono state inserite di ulteriori (anche internazionali)

6) Aggiunte nuove fonti anche nella sezione "Web TV"

7) E per concludere: restyling della sezione SW Live(abbiamo cambiato il servizio su cui ci appoggiamo) e grazie a questa sezione potrete rimanere costantemente aggiornati, in tempo reale, sui risultati di tutti i campionati, da quelli più blasonati a quelli più sperduti!Per questa settimana è tutto.

Ovviamente le singole sezioni continueranno a essere monitorate ed aggiornate nel caso vi fosse nuovo materiale utile da segnalare.

Buona lettura e buon divertimento

Kaiser