Si riparte dai quarti…

Anche gli Ottavi di Finale di questo Mondiale possono dirsi archiviati.
Si approda così ai Quarti con dei match mica da ridere.
Olanda-Brasile aprirà le danze. E’ quella che potremmo definire una finale anticipata e che vedrà opposte, la potenza e il gioco massiccio degli orange, all’organizzazione e al bel gioco del Brasile, una squadra che però in questo mondiale sembra essersi europizzata forse a causa dei tanti, forse troppi talenti lasciati a casa.
Uruguay-Ghana sarà il secondo quarto. Due squadre rivelazioni di cui solo una accederà al prossimo turno. Non sarà l’emblema del calcio champagne, ma per le due compagini l’accesso al turno successivo sarà comunque un traguardo storico.
Se pensavate che le emozioni e lo spettacolo si sopissero dopo la prima partita in programma, beh sappiate che vi sbagliate di grosso.
Argentina-Germania si affronteranno in quella che potrebbe essere una partita ricca di colpi di scena, grazie ai talenti in campo.
Chiuderà il quadro dei quarti di finale, il derby latino tra Paraguay e Spagna. Sulla carta sembrano non esserci storie, con le furie rosse nettamente favorite, ma si sa il pallone è rotondo e "non dire gatto se non ce l’hai nel sacco".
E l’Italia che fa?
Riparte da 0 con il nuovo C.T. Cesare Prandelli che promette una grande innovazione con uno spirito più meritocratico di quello manifestato di recente. Spazio quindi ai giovani, ai talenti veri e propri e lasciando da parte i passaporti, le cittadinanze, e le questioni meramente personali. Non sarà un’impresa facile ma se il progetto tecnico-tattico è ben chiaro nella testa del nuovo C.T, tutto è possibile.

Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Precedente Tracollo azzurro Successivo Uno Sport di Squadra

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.