Di necessità virtù

Eccoci qua, noi italiani, sempre presi con l’acqua alla gola, sempre con l’ultimo sforzo necessario per ottenere qualcosa che dovrebbe essere nostro da molto tempo. Nel calcio come nella vita ci troviamo a dover vincere per forza l’ultima partita a disposizione per poterci qualificare al prossimo Europeo. E per di più la partita non sarà delle più facili, anzi, in terra scozzese, con un pubblico che promette di essere una bolgia che non lascerà respirare, contro una squadra che ha battuto i nostri “cugini” francesi poche settimane fa.
Le premesse non sono delle migliori, ma come si è visto anche agli ultimi mondiali quando all’Italia si chiede di dare qualcosa in più, le si fa notare che è con l’acqua alla gola, che c’è la necessità, per tutti, di ottenere un risultato soddisfacente, la squadra reagisce. In Germania imponemmo la nostra forza di volontà e il nostro gruppo prima ancora del nostro gioco, mai del tutto spumeggiante (certo, migliore di questo sicuramente).
Donadoni è chiamato a imitare in piccolo l’immenso lavoro fatto da Lippi, per ripartire per una nuova avventura con l’Europeo ormai alle porte. C’è la Scozia da battere e la qualificazione da centrare.
L’autunno è appena cominciato, ma l’inverno comincia già a soffiare il proprio freddo dentro le nostre case. Questa estate c’è voglia di Italia e di respirare altre notti magiche.

Articolo di Zanetti Capitano
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Competizione3.0: Rock Alternativo-i sorteggi Successivo Multimedia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.