Il genio

E’ arrivato il giorno della verità, quello di Italia-Spagna, quello in cui vedremo se siamo ancora la squadra campione del mondo oppure la sua brutta copia.
I quarti di finale hanno dimostrato che non si può dare nulla per scontato.
Dopo le vittorie a sorpresa di Germania e Turchia, ieri sera è toccato alla Russia far fuori l’Olanda.
E che Russia!
Una squadra che ha dato spettacolo, la più bella di quest’europeo, un impianto di gioco che a volte ricordava quello della Roma di Spalletti con giocate di prima, in velocità, con giocatori abili a saltare gli avversari e ad esprimere un calcio di altissimo livello.
La Russia ha messo in mostra anche ottime individualità: una su tutte il genio Arshavin.
Un giocatore che ti riconcilia con il calcio, imprevedibile, dotato di grande velocità (anche all’ultimo minuto dei supplementari), con una gran visione di gioco: un autentico gioiellino.
Non appare strano allora che stia puntando su di lui l’Arsenal che in questo senso ha l’occhio lungo e sforna campioni come fossero pane da un fornaio.
E in Italia non farebbe comodo un giocatore così?
Per il ruolo che occupa, la posizione in campo (spesso sulla sinistra) ed il modo di giocare potrebbe essere un ottimo sostituto di Mancini (in procinto di trasferirsi all’Inter) proprio nella Roma, dove con Totti potrebbe fare una coppia da sogno.
Sta di fatto che Arshavin dopo aver portato lo Zenit a vincere la coppa Uefa, ha fatto arrivare la Russia in semifinale (non dimentichiamo infatti che oltre al goal è stato determinante anche nelle altre due reti) e se qualcuno si era stupito per il fatto che fosse stato convocato nonostante le due giornate di squalifica che doveva scontare, adesso è chiaro che un giocatore così non poteva rimanere a casa, un giocatore così è una delizia per gli occhi.


Articolo di Mike75
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Precedente Beppo intervista Vincent Mancini Successivo Beppo intervista Mr Drakula

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.