Il lusso della superiorità

Il lusso di permettersi di snobbare una competizione. Questo potrebbe essere stato il titolo con cui il sito del Milan avrebbe potuto aprire il giorno dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia. Il lusso di non dare troppa importanza ad una coppa che di minore ha solo la quantità di soldi che si vincono alla fine. Il lusso di considerarla un fastidio, questa competizione. Un intrigo che metteva i bastoni tra le ruote a chi è abituato a palcoscenici migliori e vittorie più blasonate.
Non pare che l’abbiano pensata alla stessa maniera, però, i tifosi. A parte coloro che preferiscono sempre consolarsi e crogiolarsi nella credenza che la propria squadra abbia sempre fatto la cosa migliore, ci sono stati molti tifosi che hanno protestato per le dichiarazioni di Ancelotti. Chi sono questi tifosi? Quelli che vogliono sempre vincere ad ogni costo, certo. Oppure quelli che le altre sono schifose solo la propria è la miglior squadra quindi deve vincere. Ma ci sono anche quelli che hanno pagato un prezzo del biglietto, per esempio. Che sono andati allo stadio in un invernale giorno feriale e hanno tutto il diritto di vedere la propria squadra che si batte al cento per cento, tentando di arrivare più avanti possibile. Tanto più se i valori in campo sono nettamente a tuo vantaggio.
Così non è stato, il Milan è stato fermato dal Catania e Ancelotti ha snobbato la squadra di Baldini facendo capire che il Milan ha quasi giocato per perdere. No caro Carletto, per me sto giro hai proprio toppato.


Articolo di Zanetti Capitano
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Il calcio è uguale per tutti Successivo Classifica: Rock Classico

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.