Lo stadio reale

Che il Belpaese stia diventando un vero e proprio stadio, con sempre più schieramenti di fazioni opposte, è una cosa che sta emergendo da qualche anno a questa parte..
Sarà perchè i media ci mangiano, ingigantendo certi fatti o celandone di altri, alla ricerca di plausi e maggiori vendite/ascolti.
Sarà anche per conflitti d'interessi, dove chi gestisce il potere si occupa anche di altro (e non solo in politica).
Ma vedere scene come quelle in Val di Susa è tuttaltro che rassicurante… degne dei peggiori "pseudo-tifosi".
Certo protestare è lecito, ma c'è modo e modo.

Ma non è solo questo: da un po' di anni, si cerca un capro espiatorio per qualsiasi cosa, o meglio, per qualsiasi fatto negativo.
Come se solo certe persone fossero il vero problema, senza che altre che gestiscono o dirigono da dietro le quinte si assumano le proprie responsabilità.
Per non parlare del fatto che spesso si tende a portare l'acqua verso il proprio mulino, denigrando l'avversario di turno o tacendo eventuali meriti altrui degni di nota.
Ci vorrebbe maggiore onestà, maggiore consapevolezza, maggiore lealtà, più conoscenza, più razionalità e ovviamente minore tifoseria.

Lo sport è bello perchè è vita.
Ma la vita non è uno sport.

Articolo di Kaiserniky
A Cura del Gruppo Giornalistico di ScudettoWeb

Condividi se ti piace!
Precedente Secondo raduno scudettiano: 18-19/06//2011 - 2^ parte Successivo Una relazione complicata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.